PrintVis Software Integrazione JDF

  • Job Definition Format

In qualità di membri della CIP4 Organization, PrintVis è un sistema informativo sviluppato per garantire la piena compatibilità con lo standard JDF (Job Definition Format). E' possibile così ottenere un collegamento in tempo reale con i sistemi di Prestampa, Stampa e Poststampa.

  • Cosa significa JDF?

Il JDF (Job Definition Format) è uno standard pensato per semplificare lo scambio di informazioni tra i differenti applicativi e sistemi nell'Industria Grafica. Per questo scopo, il JDF è stato costruito basandosi in parte su soluzioni già esistenti come il Print Production Format (PPF) di CIP3 e il Portable Job Ticket Format (PJTF) dei sistemi Adobe. Consente anche l'integrazione delle applicazioni commerciali e di pianificazione con il workflow. Il JDF arricchisce il crescente numero di standard basati su XML, assicurando la massima portabilità fra differenti piattaforme e interazioni veloci con i sistemi Internet-based. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.cip4.org.

Il JDF è un formato di file basato su XML, proposto come standard per le specifiche end-to-end della scheda commesse, insieme a una descrizione dello standard e di un protocollo di scambio.


Il JDF è stato pensato per favorire lo scambio di informazioni tra applicazioni e sistemi differenti. È stato studiato per rendere possibile a tutto il mercato, inclusi i media, il design, l'industria grafica e le aziende e-commerce di lavorare con soluzioni gestionali personalizzate. JDF permette l'integrazione di diversi prodotti di differenti fornitori.

  • Le caratteristiche più rilevanti del JDF
  1. Capacità di seguire una commessa dall'inizio alla fine. Questo comporta una descrizione dettagliata delle fasi di Progettazione, Pre-stampa, Stampa, Post-stampa e della Consegna.
  2. Capacità di colmare i gap comunicativi tra la Produzione e i Sistemi Informativi. Questa caratteristica permette di eseguire il tracking istantaneo di job e progetti con una dettagliata analisi a preventivo ed a consuntivo.
  3. Capacità di colmare i gap tra le richieste del cliente e della produzione separando l'immagine del prodotto dai suoi processi produttivi.
  4. Capacità di tracciare qualsiasi workflow definito dall'utente senza vincolarsi ai modelli supportati. Questo include processi in serie, in parallelo, sovrapposti ed interattivi secondo la combinazione desiderata e su impianti distribuiti.
  5. Capacità di eseguire i punti precedenti senza alcun prerequisito.